Matching tra Piano Estero e Temporary Export Manager – 6 punti

La realizzazione di un Piano Estero può richiedere competenze esterne all’impresa, di professionisti (“Temporary Export Manager”) in grado di apportare la propria esperienza di execution di progetti di internazionalizzazione e garantire una implementazione efficiente ed efficace delle azioni descritte nel piano, secondo tecniche di project management. Il servizio intende supportare, a fronte di una valutazione nel merito delle caratteristiche del Piano Estero dell'impresa, l'individuazione di uno o più Temporary Export Manager ritenuti profili ottimali per il supporto all'esecuzione della strategia descritta nel Piano Estero.

Metodologia

L’intervento prevederà una analisi del Piano Estero dell’impresa, finalizzata a:

  1. Individuare e suggerire alcune aree di miglioramento del Piano stesso
  2. Definire e individuare il profilo di Temporary Export Manager ritenuto più idoneo per supportare la realizzazione del Piano, date le caratteristiche specifiche del progetto di internazionalizzazione.

Modalità di intervento

L’intervento consisterà nelle seguenti attività:

  1. Analisi del Piano Estero dell’azienda
  2. Formulazione di eventuali suggerimenti, atti a migliorare i contenuti del Piano, in un apposito documento che verrà condiviso con l’azienda
  3. Descrizione nel suddetto documento del profilo ritenuto più idoneo, in termini di conoscenze e competenze professionali (es: merceologiche/settoriali, linguistiche, conoscenze paese, conoscenze di tematiche specifiche ecc.), per supportare la realizzazione operativa del Piano Estero aziendale
  4. Identificazione e condivisione con l’azienda di uno o più Temporary Export Manager individuati, grazie anche al supporto di IMIT, Tem Italia e Uniexportmanager, come particolarmente attinenti il profilo professionale idoneo per la realizzazione del Piano
  5. Supporto alla presa di contatto con i Temporary Export Manager individuati, per una loro valutazione/selezione da parte dell’azienda.

Export Best Practice non entrerà nel merito degli accordi fra azienda e Temporary Export Manager per l’implementazione del Piano Estero. Tale attività sarà da ritenersi esterna al perimetro del servizio.

Output

Gli output del servizio saranno i seguenti:

  • Documento contenente eventuali raccomandazioni per il miglioramento del Piano Estero aziendale e la descrizione del profilo professionale ritenuto più idoneo alla realizzazione del Piano
  • Elenco dei candidati (corredato dai loro CV/profili professionali e contatti) ritenuti particolarmente idonei a ricoprire un ruolo di Temporary Export Manager nell’esecuzione del Piano Estero aziendale.